​​In caso di sinistro - In auto o altri veicoli

Se ti capita un incidente, in auto o in un altro veicolo, la compagnia di assicurazione ti risarcirà il danno più rapidamente se seguirai la giusta procedura nel denunciare l'accaduto. Ecco cosa devi fare.

Cosa fare al momento

Cosa fare al momento

Subito dopo l'incidente, già al momento e sul posto, è essenziale chiarirne la dinamica per compilare in modo preciso il Modello Blu con tutti i dati dei soggetti coinvolti e la spiegazione di ciò che è successo; se però non c'è accordo tra le parti, è necessario l'intervento di un pubblico ufficiale che stabilisca come sono andate le cose.

PASSO DOPO PASSO
Cosa fare in seguito

Cosa fare in seguito

Entro tre giorni dall'incidente, che sia stata o meno colpa tua, devi denunciare l'accaduto alla tua agenzia, facendo pervenire il Modello Blu debitamente compilato o contattando il tuo agente per farti aiutare a compilarlo.

PASSO DOPO PASSO

Trasmetti alla tua agenzia di assicurazioni al massimo tre giorni dopo l'incidente il Modello Blu, consegnandolo direttamente oppure facendolo pervenire tramite:

  • raccomandata postale con ricevuta di ritorno;

  • fax;

  • e-mail.

Puoi trovare tutti i contatti necessari nel presente sito.

Se vuoi chiarimenti su come compilare il Modello Blu o la richiesta di risarcimento, contatta la tua
agenzia dove sapranno fornirti anche i dati delle carrozzerie fiduciarie cui rivolgerti per riparare i danni
e i contatti degli eventuali periti.

In alternativa, puoi aprire la pratica di denuncia del sinistro chiamando la Centrale Operativa Sinistri al Numero Verde 800 042 042: il servizio è attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e anche qui puoi ricevere indicazioni sulla rete di carrozzerie fiduciarie di Italiana Assicurazioni.

In caso di richiesta di denuncia di sinistro da parte della tua compagnia, accertati di rispondere entro 3 giorni dalla ricezione della richiesta.

Segui lo stato di avanzamento della pratica del tuo sinistro contattando la tua agenzia oppure la Centrale Operativa Sinistri.

Come far riparare i danni

Come far riparare i danni

Se il tuo veicolo ha subito dei danni a seguito di un incidente con ragione, totale o parziale, per la riparazione puoi rivolgerti a una delle carrozzerie fiduciarie che Italiana Assicurazioni ti mette a disposizione su tutto il territorio nazionale. ​​I​n più scopri gli ulteriori vantaggi delle nuove carrozzerie fiduciarie ARS​​.

PASSO DOPO PASSO

I vantaggi delle Carrozzerie fiduciarie:

uno

Non hai nessun anticipo da versare, perché a pagare le spese di riparazione, per quanto coperto dalla tua polizza, è Italiana Assicurazioni.

due

Puoi contare su tempi di riparazione concordati in anticipo con la carrozzeria.

tre

Previa disponibilità, il recupero, il traino e la riconsegna a domicilio del tuo veicolo sono gratuiti, con un'auto di cortesia a disposizione per il periodo della riparazione.

quattro

Usufruisci di tariffe agevolate qualora la riparazione sia parzialmente a tuo carico, con sconti sui pezzi di ricambio (originali) e sulla manodopera.

cinque

Rivolgiti alle Carrozzerie Fiduciarie di Italiana Assicurazioni anche nel caso in cui tu abbia torto. Potrai ugualmente usufruire delle tariffe agevolate e degli sconti di cui sopra. 

Come richiedere il risarcimento

Come richiedere il risarcimento

La procedura innescata dalla richiesta di risarcimento cambia a seconda che si tratti di Risarcimento diretto o Risarcimento ordinario.

PASSO DOPO PASSO

Il risarcimento diretto

Per molte tipologie di incidente stradale, accanto al Risarcimento ordinario, dal 2007 è possibile richiedere il Risarcimento diretto (Art. 149 CdA), per cui a pagare i danni non sarà la compagnia d'assicurazione del responsabile dell'incidente, ma la tua.

Puoi richiedere questa procedura solo se:

  • la responsabilità dell’incidente non è tua, o lo è solo in parte;

  • i danni alle persone sono di lieve entità (lesioni lievi del conducente e lesioni di qualsiasi entità dei trasportati fino al 9% di Invalidità Permanente);

  • l'incidente ha coinvolto solamente due veicoli a motore identificati (targati), immatricolati in Italia, Città del Vaticano o Repubblica di San Marino, regolarmente assicurati con imprese con sede nello Stato italiano.

  • Sono esclusi i ciclomotori (non targati ai sensi del D.P.R. 153/06).

La procedura può essere attivata seguendo le istruzioni (Cosa Fare in seguito - Passo dopo passo).

In caso di Invalidità permanente del conducente di grado inferiore ai 9 punti percentuali, sarà Italiana Assicurazioni a risarcire direttamente il danno; in caso contrario, la pratica passa alla compagnia della controparte, mentre restano di competenza di Italiana Assicurazioni i danni al veicolo e alle cose trasportate. Si ricorda inoltre che i danni fisici occorsi ad eventuali trasportati sono gestiti dalla Compagnia assicuratrice del veicolo vettore. Per cui i danni ad eventuali tuoi trasportati dovranno essere oggetto di richiesta alla Compagnia.
Infine si ricorda che, qualora la Compagnia lo richieda, l'assicurato/danneggiato ha l'obbligo di sottoporsi agli accertamenti medico legali.

La procedura di risarcimento diretto

Italiana Assicurazioni apre la tua pratica, incaricando un perito fiduciario per la valutazione dei danni al veicolo o, in caso di danni alla persona, un medico legale per la valutazione delle lesioni.

  • In base agli elementi raccolti e indicati nella denuncia di sinistro, Italiana Assicurazioni gestirà il sinistro garantendo la messa a disposizione degli elementi atti a definire il sinistro entro i termini di legge.

FAI LA TUA DENUNCIA DI SINISTRO ON LINE
Istruzioni per la Denuncia di Sinistro o la richiesta di risarcimento in via telematica.

Gentile Cliente, per scrivere la tua richiesta di risarcimento danni / denuncia di sinistro, in caso di incidente stradale, puoi utilizzare il facsimile disponibile Modulo Denuncia.

Basta salvarlo sul tuo pc, completarlo nelle varie parti e inviarlo via e-mail all’indirizzo: denunciasinistriauto@italiana.it

Il messaggio giungerà alla Direzione Sinistri di Italiana Assicurazioni, che potrà così avviare la procedura di risarcimento.
Se fossero necessarie altre informazioni, prenderemo contatto con te.
Se preferisci, puoi inviare la richiesta di risarcimento danni/denuncia di sinistro alla tua agenzia Italiana, via raccomandata con avviso di ricevimento o via fax o via telegramma; oppure puoi consegnarla a mano.

Il risarcimento ordinario

Qualora l’incidente rientri in uno di questi casi:

  • risultano coinvolti più di due veicoli a motore;

  • non c’è collisione materiale tra i veicoli;

  • la responsabilità è da imputare ad un veicolo diverso da quelli entrati in collisione, anche se non identificato;

  • sinistro non avvenuto in Italia;

  • sinistro con veicoli immatricolati all’estero

andrà avviata una procedura di risarcimento ordinario (art. 148 del Codice delle Assicurazioni) per cui la richiesta di risarcimento va inoltrata all’assicuratore del veicolo ritenuto responsabile del sinistro.

La procedura per il risarcimento ordinario

Se la compagnia di assicurazioni del veicolo responsabile del sinistro riceve una richiesta di risarcimento incompleta, deve richiedere le necessarie integrazioni entro 30 giorni.

L’offerta di risarcimento o il rifiuto motivato vanno comunicati:

Per i danni alle cose:

  • entro 60 giorni dalla data di ricezione della richiesta di risarcimento completa, se il Modello Blu non è firmato da entrambi i conducenti.

  • entro 30 giorni dalla data di ricezione della richiesta di risarcimento completa, se il Modello Blu è firmato da entrambi i conducenti.

Per i danni alla persona o in caso di morte:

  • entro 90 giorni dalla data di ricezione della richiesta di risarcimento completa.

In caso di danno alla persona, il danneggiato non potrà rifiutare gli accertamenti necessari alla valutazione del danno da parte della compagnia di assicurazione del responsabile.

Per saperne di più scarica l’opuscolo di Indennizzo Italiana.